Riqualificazione del Mercado de Santa Caterina

EMBT

Mercado de Santa Caterina, Avinguda de Francesc Cambó, Barcelona, España, 1997-2005


Il mercato di Santa Caterina è il risultato  della riqualificazione del vecchio mercato rionale progettato nel 1848 sui resti del quattrocentesco convento, diventando una delle icone della città e rivitalizzando un intero quartiere di Barcellona.

Pixel tematici

L’ispirazione nasce dal “disegno della sovrapposizione delle fasi storiche succedutesi nel tempo“, come i progettisti stessi, Enric Miralles e Benedetta Tagliabue, hanno raccontato. La nuova copertura si estende lungo il perimetro originario fino a piazza Cambò, luogo di maggiore concentrazione dei flussi pedonali. Essa si sviluppa lungo le tre navate sulle quali si impostano tre volte,ricordando l’antico impianto  della chiesa e del monastero. L’edificio del nuovo mercato conserva tre muri perimetrali di quello precedente, mentre il quarto situato a sud è stato ricostruito totalmente. Il leit motiv del mercato è l’irregolarità delle geometrie di molti elementi architettonici che sono frutto di un’attenta progettazione su misura: dai serramenti alle pavimentazioni, dalle travi reticolari alle capriate così come i pilastri. Ogni elemento strutturale è un pezzo unico,un’opera d’arte.La nuova struttura è indipendente dal punto di vista statico e quindi lo spazio commerciale può essere flessibile in previsione di future variazioni del layout. La copertura  è un sistema composto da travi di ordine superiore in acciaio,di sezione e asse variabile, e travi di ordine inferiore in cemento, che si appoggiano su pilastri di cemento e fasci di tubi d’acciaio. Al di sopra volte irregolari in legno lamellare dal tavolato in legno rivestito in ceramica multicolore: ” è la gigantografia di una foto tratta da un banco di frutta e verdura mediterranea, stampata come un puzzle sulla bellezza di 325.000 piastrelle esagonali di 67 colori”(Miralles-Tagliabue). Il mercato diventa così lo spazio ideale per la vita sociale: confortevoli aree di sosta non mancano tra i botteghini appositamente smussati, nei bar o nel ristorante tematico che è anche dotato di una sala “biblioteca” al piano superiore. In un’apposita area museale, ricavata nella zona sud del mercato visibile da piazza Joan Capri, è offerta la possibilità di contemplare i resti del passato.

 

Funzioni

Il complesso architettonico di EMBT assolve a due aspetti della progettazione sostenibile: ambientale, salvaguardando buona parte del mercato precedente e dei ritrovamenti archeologici, e sociale, rivitalizzando un edificio fatiscente e aggiungendo nuove funzionalità. Il mercato è anche concepito come luogo di passaggio e ciò spiega i numerosi accessi: la scelta progettuale è quella di ridurre la superficie destinata alla funzione di mercato, rispetto a quella occupata in precedenza, per creare una piazza dove accesso e contemplazione risultano agevolati.
Le funzioni sono distribuite su vari livelli : nei piani interrati si trovano un parcheggio di 4800 mq e una centrale di raccolta pneumatica di rifiuti urbani differenziati; nel piano terra si trova un’area museale per la sistemazione dei ritrovamenti archeologici, una zona commerciale di 1600 mq, dei quali il 40% è destinato ai magazzini, il 30% a ristorante, mentre il restante 30% si divide tra disimpegni, un supermercato, un mercatino di oggetti usati e altri spazi per attività di solidarietà destinate agli abitanti del quartiere. Nel piano superiore si trovano gli uffici direzionali e anche uno spazio polifunzionale per eventi culturali. Completa l’intervento a sud ovest del mercato una zona residenziale di 4000 mq è dedicata agli anziani non del tutto autosufficienti che abitavano nel quartiere.

Autore Scheda
Giulia
Revisori
Teodora Maria Matilda Piccinno
Giulia Gorgo
Dettagli del progetto
Stato dell'opera

Ricostruita

Funzione

Esposizioni ed eventi, Mercati

Tags

barcellona, benedetta tagliabue, embt, enric miralles, mercato, riqualificazione, spagna

Categoria di intervento

Cronologia

Vecchio Mercato Rionale : 1848
Concorso: Aprile 1997
Realizzazione: 1998-2003
Inaugurazione: Maggio 2005

Figure professionali coinvolte

Architects: Enric Miralles / Benedetta Tagliabie EMBT

Team di Progetto in fase di Concorso: Elena Rocchi, Makoto Fukuda, Ricardo Flores, Fabian Asunción, German Zambrana, Lluis Cantallops, Anna Maria Tosi, Marc Forteza Parera, Anna Galmer, Liliana Bonforte, Tobias Gottschalk, Stefan Eckert , Ute Grölz, Thomas Wuttke, Luca Tonella, Stéphanie Le Draoullec, Monica Carrera

Team di Progetto in fase di studio: Joan Callis, Makoto Fukuda, Hirotaka Kuizumi, Fabián Asunción, Ane Ebbeskov Olsen, Dani Rosselló, Francesco Mozzati, Francesco Jacques-Dias, Fernanda Hannah

Team di Progetto in fase di cantiere :Hirotaka Koizumi, Josep Miàs, Marta Cases, Constanza Chara, Fabián Asunción, Eugenio Cirulli, Santiago Crespi, Gianfranco Grondona, Lluis Corbella, Massimo Chizzola, Makoto Fukuda, Joan Poca, Alejandra Vazquez, Marco Dario Chirdel, Josep Belles. Alicia Bramon, Laura Valentini, Adelaide Passetti, Jorge Carvajal, Andrea Landell de Moura, Torsten Skoetz, Karl Unglaub, Adrien Verschuere, Loïc Gestin, Annie Marcela Henao Ezequiel Cattaneo, Leonardo Giovannozzi, Annette Hoëller, Sabine Bauchmann, Silke Techen,. Barbara Oel Brandt, Mette Olsen, Florencia Vetcher, Nils Becker, Raphael de Montard, Montse Galindo, Barbara Appolloni, Jean François Vaudeville, Peter Sándor Nagy, Ignacio Quintana, Christian Molina, Stefan Geenen, Maarten Vermeiren, Torsten Schmid, Tobias Gottschalk, Stefan Eckert, Ute Grolz, Thomas Wuttke, Luca Tonella, Stephanie Le Draoullec, Monica Carrera, Mirko Sivestri, Beatriz Minguez de Molina

Collaborazioni: Ricardo Flores, Eva Prats

Strutture: Robert Brufau,Jose María Velaso,Miquel Llorens,

Committenza

Foment de Ciutat Vella S.A.

Imprese costruttrici

Rivestimento copertura: Ceramica Cumella
Elementi in acciaio: Esmycsa Estructuras Metàlicas
Elementi in legno: Frapon
Impianto di climatizzazione: Servi Confort
Impianto elettrico: J.J. Vila
Impianti meccanici: Mekano 4
Impresa di costruzione: Comsa Empresa Constructora
Pitture murali: Pinturas Torra
Porte: Techfire Doth
Serrature: Caldereria Delagado

Miralles, Eric, Benedetta Tagliabue. EMBT (2000-2009). I Edizione 144 Madrid: El Croquis, 2009, ISBN 978-84-88386-53-3.

Pagliari, Francesco. | EMBT BENEDETTA TAGLIABUE | ST. CATERINA MARKET. In: The Plan. 2010, n. 007, .

Murua, Carmen. Ricostruzione del Mercato di Santa Caterina, Barcellona, Spagna. In: Costruire in Laterizio. 2010, n. 138, .