Condominio in Via Lanzone 6

Vito Latis; Gustavo Latis

Via Lanzone, 6, Milano, MI, Italia, 1951-1952


Il condominio in via Lazone, situato nel centro storico di Milano, fu costruito in un lotto gravemente danneggiato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, precedentemente costituito da una cortina di case lunghe strada con giardino privato. Il progetto per la riedificazione, che prevedeva due corpi di fabbrica di cinque piani disposti ad L fu invece realizzato con l’accostamento di due volumi a pianta rettangolare, uno di quattro piani, l’atro, retrostante, di otto. E’ destinato ad alloggi signorili, disposti quattro per piano (due per ciascun volume), a cui si accede tramite due scale indipendenti. Gli ambienti di soggiorno sono dotati di logge e terrazze, i cui parapetti in ferro sono decorati da portafiori e ceramiche di Lucio Fontana. Rivestito in pietra bianca di Vicenza il prospetto su via Lanzone è compatto e severo, forato da semplici aperture rettangolari e interrotto dai tagli verticali (M.V. Capitanucci Vito e Gustavo Latis Frammenti di città). Le facciate sono tripartite in basamento (rivestito in lastre di marmo perlino bianco), fascia centrale trattata a intonaco Terranova (su tre livelli per il corpo minore, sei per quello maggiore) e coronamento, costituito da piani attici arretrati e protetti da tettoie in forte aggetto (per il corpo più basso) . Il fronte che da sul giardino del fabbricato più alto è scandito asimmetricamente da bow-windows , o logge, in una maniera apparentemente casuale. Il fronte che da su via Lanzone (ove si accede al condominio), è un fronte prevalentemente piano con bucature rettangolari per le finestre e forti e snelli aggetti per i balconcini. Questa riedificazione del condominio venne affidata a due società: l’Impresa San Bernardino alle Monache che commissionò il progetto del lato ovest allo studio Latis (ex via Ghislieri angolo via Lanzone), in collaborazione con l’arch. Piero Cupello, mentre la Soc. Immobliare Ferrotubi incarica gli architetti Mario Asnago e Claudio Vender per la parte est (prospiciente su via Circo).

Autore Scheda
Hohenegger
Revisori
Redazione ArchiDiAP
Dettagli del progetto
Stato dell'opera

Ricostruita

Funzione

Appartamenti, Residenze plurifamiliari

Tags

abitazioni, architettura residenziale, milano

Categoria di intervento

Prospetto 1:100 condominio in via Lanzone 6 lato ovest
Hohenegger
Pianta piano tipo 1:100 condominio in via lanzone
Hohenegger
Prospetto 1:100 condominio in via Lanzone lato sud
Hohenegger
Cronologia

Progettazione: 1949 - 1950
Esecuzione: 1951 - 1952
Data di riferimento: 1949 - 1952

Figure professionali coinvolte

Arch. Vito Latis e Arch. Gustavo Latis
Collaborazione dell' Arch. Piero Cupello
Collaborazione Lucio Fontana

Committenza

Immobiliare San Bernardino alle Monache (Francesco Andreolotti)

Bottoni, Piero. Antologia di edifici moderni in Milano. Editoriale Domus, 1954.

Capitanucci, Maria Vittoria. Vito e Gustavo Latis Frammenti di città. Skira, 2007, ISBN 978-88-6130-503-8.

Gramigna, Giulia, Sergio Mazza. MIilano. Un secolo di architettura milanese dal Cordusio alla Bicocca. Hoepli, 2001.