Auditorium Paganini

Renzo Piano

Via Toscana 5/a, Parma, PR, Italia, 1997-2001


L’auditorium Niccolò Paganini, progettato dall’architetto Renzo Piano nel 1999 ed inaugurato nel 2001, è un intervento di riqualificazione che ha interessato lo stabilimento industriale dell’ex zuccherificio Eridania, costruito nel 1899 e dismesso nel 1968, in una zona a est del centro storico di Parma.
Il Comune di Parma ha acquisito l’ex area industriale nel 1980, con l’intento di realizzare un parco pubblico attrezzato e una “fabbrica della musica”: nel fabbricato che originariamente ospitava le attrezzature per raffinare lo zucchero è stato costruito in un auditorium da 780 posti. Gli edifici adiacenti sono stati demoliti, a eccezione di un fabbricato che è stato ristrutturato per ospitare le sale prove e i camerini.

L’edificio principale è caratterizzato da una pianta rettangolare, orientata lungo l’asse nord/sud. Della struttura originaria sono state conservate e restaurate le murature longitudinali, lunghe circa 80 m., insieme alla volumetria, mentre le pareti trasversali sono state demolite e sostituite da vetrate a tutt’altezza, ricavando un ambiente unico dotato di prestazioni acustiche ottimali. La nuova copertura, in capriate di acciaio, rievoca la forma della preesistente.
L’ingresso è collocato a sud dell’edificio, e avviene attraverso il passaggio per il foyer disposto su due livelli, collegati da un’ampia scalinata: al piano inferiore sono collocati i servizi e il guardaroba, mentre al livello superiore vi è l’accesso alla platea e il bar. La sala principale è disposta su un unico livello lievemente inclinato verso il palcoscenico. Quest’ultimo, che misura 25 mq, è situato davanti alla parete vetrata, realizzando una sorta di “cannocchiale visivo” e che consente la visione del panorama agli spettatori seduti in platea, annullando la distinzione tra spazio naturale e artificiale.
Attraverso una serie di accorgimenti è stata realizzata una condizione acustica ottimale: il controsoffitto svolge un’azione assorbente, insieme ai pannelli acustici in legno di ciliegio e alle vetrate che consentono alla sala di funzionare come una grande cassa armonica.

Autore Scheda
giorgia91

Autori Secondari
Riccardo Mirri
Revisori
Federica Feudi
Benedetta Verderosa
Dettagli del progetto
Stato dell'opera

Originale

Funzione

Auditorium

Tags

auditorium, parma, renzo piano

Categoria di intervento

ex novo


Sezione trasversale
giorgia91
Approfondimento Auditorium Paganini
Fonte
Cronologia

1968 dismissione dello stabilimento industriale Eridiania
1980 acquisto dell'area da parte del Comune di Parma per realizzare un parco pubblico
1999 inizio lavori da parte dell' architetto Renzo Piano
2001 fine lavori e inaugurazione

Figure professionali coinvolte

team di progettazione: M.Alvisi, G.Anzani, G.Chimeri, D.De Macina, E.Guazzone, G.Guerrieri; D.Cavagna, S.Rossi

Consulenti: Müller BBM (acustica); P. Costa (strutture); Manens Intertecnica (servizi);
Paghera (paesagggio); Studio Galli (ingegneria civile); Amitaf (fire prevention); ; F.Santolini (interni)

Committenza

Comune di Parma

AA.VV. (a cura di). Renzo Piano: La fabbrica della musica: L'Auditorium Paganini nella città di Parma. a cura di Angelo Rossi. Editrice Abitare Segesta S.p.A, 2002, ISBN 8886116462.

Jodidio, Philip. In: Piano. Taschen, 2012, ISBN 978-3-8365-3548-9. p. 53..